BIOGRAFIE DELL'ESISTENZA: RACCONTARE PER CONOSCERE, RIFLETTERE, PROGETTARE NEI CONTESTI DELLA FORMAZIONE
In questo numero ... - In this issue ...
Biografie dell'esistenza: raccontare per conoscere, riflettere, progettare nei contesti della formazione
Da moltissimi anni ormai esiste una letteratura scientifica che analizza l’importanza della narrazione nella costruzione e definizione, permanentemente incompiuta, della propria biografia esistenziale. ...Leggi
 
L'editoriale - The editorial
Biografie dell’esistenza: ricordando Jerome Bruner
di Isabella Loiodice   
DOI: 10.12897/01.00121 Si è conclusa, il 5 giugno 2016, l’esistenza terrena di Jerome Bruner, professore emerito della New York University, già docente presso le maggiori università del mondo: dalla Harvard University a Oxford, sensteza dimenticare l’Italia, dove ha ricevuto alcune lauree honoris causa e dove è ritornato, per diversi anni, nella città di Reggio Emilia, per meglio conoscerne il modello scolastico 0-3 anni, a testimonianza del suo impegno e del suo interesse scientifico e umano per l’infanzia e la sua scuola. ...Leggi
 
Interventi - speeches
Impacto de la crisis económica en el sistema educativo en Castilla y León
di Jose Carlos Fernández Sanchidrián   
DOI: 10.12897/01.00122 La educación es uno de los elementos fundamentales del actual estado de bienestar. ...Leggi
 
Interviste - Interviews
Raccontare la realtà: tra giornalismo e narrazione autobiografica. I linguaggi della storia attraverso i media
di Ludovica Lops   
Sarajevo, 1992. Tre mesi trascorsi sotto un assedio destinato a durarne altri quarantatré. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Music and autobiographical writing: individual story-telling with the methodology of musical autobiography
di Maria Rosaria Strollo   
All’interno di una cornice di tipo narrativa, l’approccio autobiografico costituisce una metodologia efficace al servizio della trasformazione e della rielaborazione di ogni momento della storia di vita e della storia educativa delle persone. ...Leggi
 
Saggi - Essays
La tras-formazione dell’identità professionale del professore universitario: pratiche narrative e riflessive per abitare la disgregazione
di Enricomaria Corbi, Pascal Perillo, Fabrizio Chello   
A partire da un approccio epistemologico che fa riferimento ad una postura criticamente realista a matrice transazionale – secondo cui la conoscenza è, in senso deweyano, il risultato di quel processo di transazione originaria e costante tra soggetto e ambiente che si dà nella pratica –, ...Leggi
 
Saggi - Essays
Narrazione ed educazione. Lo spazio della ri-nascita e della ri-creazione
di Marinella Attinà, Paola Martino   
Il presente contributo tenta di affrontare, mediante una ricentralizzazione pedagogica della scrittura autobiografia, il tema della formazione di sé. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Rilegato come un libro. Raccontare e raccontarsi in carcere per ripensarsi padri senza sbarre
di Ilaria Filograsso, Rosy Nardone   
La centralità della dimensione relazionale-affettività del detenuto è fondamentale in un’ottica educativa, ...Leggi
 
Saggi - Essays
Competenze narrative contro la cultura dell’“accumulo”
di Rosa Gallelli   
DOI: 10.12897/01.00123 L’intero spazio della comunicazione sociale è permeato da media della comunicazione molteplici e diversificati nonché dai loro prodotti: cinema e fiction televisiva, giornali e telegiornali, reti telematiche, prodotti multimediali e realtà virtuali producono e/o mettono in circolo una mole quanto mai ingente di informazioni, messaggi e storie. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Per una Pedagogia dell’Ascolto: raccontare per conoscersi
di Emiliana Mannese, Maria Ricciardi   
L’articolo affronta il tema della narrazione della storia personale tramite la scrittura e la capacità di autoapprendimento che deriva da questo esercizio. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Le pratiche narrative per il miglioramento dell’efficacia dei processi di apprendimento
di Antonio Marzano, Maria Anna Formisano   
Un racconto può essere paragonato ad una sorta di cammino, di viaggio, che porta chi ascolta e chi narra in un posto totalmente nuovo. ...Leggi
 
Saggi - Essays
La Memoria scolastica nei racconti del maestro di Regalpetra
di Caterina Sindoni   
DOI: 10.12897/01.00129 Il noioso e monotono obbligo di annotare mensilmente nel registro di classe, per l’arco di tempo di otto anni (dal 1949 al 1957), le cronache di vita della scuola e le osservazioni sugli alunni si trasforma, per il giovanissimo Leonardo Sciascia, ...Leggi
 
Saggi - Essays
Narrarsi oggi: lo spazio rimodulato (e rimediato) del racconto
di Rosanna Tammaro, Maura Guglielmini, Iolanda Sara Iannotta   
La scrittura autobiografica rappresenta un prezioso strumento di interpretazione, decostruzione e ricostruzione del sé, in un’ottica pedagogico-formativa. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Pensare il proprio sentire: la scrittura autoanalitica per lo sviluppo professionale degli educatori
di Elisabetta Biffi   
Il presente contributo propone una riflessione sulla scrittura di sé, in chiave autoanalitica (Demetrio, 2003), quale strumento riflessivo e critico per gli operatori pedagogici utile ai fini del loro sviluppo professionale. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Pedagogia e Medicina a confronto. Per un progetto formativo e di cura narrativo-autobiografico nei con-testi medico-sanitari
di Micaela Castiglioni   
In questo contributo abbiamo cercato di esplorare la possibilità di un dialogo reciprocamente arricchente tra il sapere pedagogico-educativo ...Leggi
 
Saggi - Essays
“Dalla parte delle radici”. Per una metodologia dell’implicito
di Daniela Dato   
DOI: 10.12897/01.00124 Il contributo intende evidenziare come il tema della narrazione sia fondamentale nella formazione come strumento di ricerca e didattico soprattutto per portare alla luce quegli impliciti che, spesso inconsapevoli, possono rivelarsi elemento di disturbo o al contrario risorsa per la costruzione di un progetto di sviluppo del soggetto. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Tra echi e silenzi. Elisa Springer e il potere della parola
di Barbara De Serio   
DOI: 10.12897/01.00125 Il contributo ripercorre brevemente il contenuto dei romanzi autobiografici di Elisa Springer, ebrea sopravvissuta alla persecuzione nazista, per analizzare il potere catartico della narrazione e il valore delle storie di vita come strumento di rinascita personale. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Ecologia della narrazione. Spazi trasformativi per le biografie in formazione
di Paolo Di Rienzo   
Il contributo sviluppa i concetti di narrazione e di metodo biografico secondo l’approccio ecologico della formazione. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Urbanesimo e agire comunicativo dotato di senso politico: raccontare la città per esercitare i diritti sociali urbani
di Fiammetta Fanizza   
Per aprire una riflessione intorno ai caratteri culturali che definiscono le specificità identitarie degli abitanti di un luogo, l’analisi delle forme di relazione tra i diversi territori urbani può rappresentare la maniera attraverso la quale provare a rifondare le pratiche sociali. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Ciao Caterina. Lettera sulla soglia: dalla scrittura alla metariflessione
di Tiziana Iaquinta   
L’esperienza della scrittura autobiografica è formativa e densa di significati. Una sorta di lente di ingrandimento attraverso la quale è possibile guardare alla propria vita cogliendone piccoli dettagli e ...Leggi
 
Saggi - Essays
La narrazione nell’esperienza di tirocinio SFP come dispositivo di formazione del tiro-cinante e del tutor
di Stefania Massaro, Eleonora Vera   
Il riconoscimento epistemologico della narrazione come paradigma di sviluppo professionale consente di progettare processi di scrittura nel tirocinio curriculare del corso di laurea in Scienze della formazione primaria ...Leggi
 
Saggi - Essays
La narrazione (di sé) in educazione per comprendere e realizzarsi
di Roberto Travaglini   
DOI: 10.12897/01.00128 Il ruolo formativo della narrazione assume un più pregnante significato sia individuale sia culturale, ...Leggi
 
Saggi - Essays
Scrivere le dipendenze, costruire spazi di reciprocità: famiglie che si raccontano
di Alessandra Augelli   
Le situazioni di dipendenza (tossicodipendenza, alcolismo, gioco d’azzardo, ecc.) gettano il singolo e la sua famiglia nell’ombra della vergogna e del senso di colpa, dello stigma e del silenzio. ...Leggi
 
Saggi - Essays
"Data with a soul”. Il curriculum vitae come strumento narrativo
di Carmen Colangelo   
La narrazione è pratica diffusa della vita quotidiana, le persone narrando a sé e agli altri la propria storia danno direzione alla propria vita. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Le pratiche autobiografiche in ambito formativo: atti poetici relazionali
di Maria Rosaria De Simone   
Negli ultimi anni l’utilizzo dell’autobiografia nei contesti formativi si è sempre più affermato, ed indubbiamente i primi passi in questa direzione sono stati mossi ad opera di Duccio Demetrio e dei suoi collaboratori. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Narrarsi nell’era digitale
di Silvia Della Posta   
“Essere una persona è avere una storia da raccontare” afferma la scrittrice Karen Blixen (Pancera, 2011, p. 119). ...Leggi
 
Saggi - Essays
Il pensiero narrativo come ponte tra culture: autobiografia, rappresentazione culturale e pratiche d’accoglienza
di Paola D'Ignazi   
Fin dalla nascita siamo inseriti in reti di interlocuzione familiari, linguistiche, di genere e in micro-narrazioni collettive. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Pratiche narrative nell’Educazione Familiare per i Disturbi dello Spettro Autistico. Opportunità educative
di Saverio Fontani   
I Disturbi dello Spettro Autistico sono caratterizzati da deficit nella comunicazione, da interessi circoscritti e da comportamenti ripetitivi e rappresentano una delle disabilità più complesse riscontrabili nella popolazione infantile. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Narrarsi attraverso i dilemmi disorientanti. Laboratori di formazione auto/biografica per operatori di servizi educativi
di Andrea Galimberti   
L’articolo metterà a fuoco alcune premesse riguardanti l’utilizzo degli approcci autobiografici in contesti formativi e, in particolare, in laboratori narrativi destinati a operatori di servizi educativi. ...Leggi
 
Saggi - Essays
La medicina grafica nell’educazione e nella cura della persona
di Carola Girotti   
Nel mondo della sanità, attualmente, domina una tendenza che ha messo in secondo piano le persone – i professionisti della cura e i malati – facendo emergere le tecnologie e i farmaci. ...Leggi
 
Saggi - Essays
La felicità della scrittura. Suggestioni antologiche di Natalia Ginzburg
di Manuela Ladogana   
DOI: 10.12897/01.00126 La cura di sé, intesa come riscatto di uno spazio personale entro cui comprendere e ricomporre i costrutti della propria identità, è un’emergenza (e un’esigenza) formativa assai recente e la pedagogia, “che è sapere-di-cura, fissa proprio nella cura una delle sue categorie fondamentali” (Cambi, 2006, p. 107). ...Leggi
 
Saggi - Essays
La narrazione come visione sistemica nei contesti di cura
di Sabrina Marzo   
L’atto narrativo racchiude al suo interno una molteplicità di dimensioni che portano il soggetto narrante a ridefinire se stesso rispetto a contesti, eventi e situazioni.   ...Leggi
 
Saggi - Essays
Narrazioni “dal basso” come recupero della memoria storica
di Valentina Mustone   
Per recuperare la storia di processi o avvenimenti non bastano documenti e manuali, perché dietro le pagine, scritte sempre dai vincitori e mai dai vinti, spesso si celano vissuti ed esperienze personali che costituiscono una parte fondamentale della memoria storica individuale e sociale. ...Leggi
 
Saggi - Essays
Microstorie riflessive per la formazione degli insegnanti di sostegno
di Valentina Pennazio   
Il presente contributo intende riflettere sull’importanza da attribuire alla narrazione ...Leggi
 
Saggi - Essays
La medicina incontra la narrazione: dalla cura della malattia alla cura del sé
di Cristina Romano   
A partire dagli anni Novanta dello scorso secolo, sull’onda delle riflessioni condotte dagli psichiatri Good e Kleinman, tra i primi a sottolineare l’importanza delle “storie” come strumento di valutazione dell’efficacia della cura e di costruzione di una solida relazione tra medico e paziente, ...Leggi
 
Saggi - Essays
L’esperienza letteraria tra vocazione pedagogica e riflesso autobiografico. Echi pedagogici in Pasolini
di Iolanda Romualdi   
Il contributo intende focalizzare l’attenzione sulla relazione tra biografia del sé e riflesso pedagogico legato all’esperienza letteraria.   ...Leggi
 
Saggi - Essays
Gli anziani si raccontano. Alcune riflessioni
di Maria Concetta Rossiello   
Dar voce alla vecchiaia, “far parlare” questa stagione della vita, spesso difficile da accettare, sicuramente complicata da gestire, ma che è detentrice di un’identità personale e storica ineguagliabile ...Leggi
 
Saggi - Essays
Narrazione multilineare, dispositivo per la costruzione della persona
di Luisa Salmaso   
Gli studi sulla narrazione e sui modelli cognitivi permettono uno studio sinergico delle rappresentazioni e dei processi mentali intervenienti nella costruzione del significato delle storie, ma anche dei racconti in sé come modalità di costruzione di significati.   ...Leggi
 
Saggi - Essays
L’autoetnografia, un dispositivo per l’auto-formazione degli insegnanti all’inclusività
di Adriana Schiedi   
Muovendo dal paradigma narrativo, il contributo intende presentare un progetto condotto in una scuola della provincia di Taranto che vede l’impiego dell’autoetnografia con una duplice finalità di ricerca e formazione, ...Leggi
 
Saggi - Essays
La narrazione della storia professionale come risorsa pedagogica nel contesto lavorativo
di Laura Selmo   
In un tempo come quello attuale sembra più che mai necessario riscoprire il significato del lavoro attraverso il riconoscimento delle storie di chi abita i contesti lavorativi e offrire ai lavoratori occasioni di formazione in cui far crescere l’empowerment professionale e organizzativo. ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
Autobiografia e didattica universitaria per la formazione degli insegnanti: l’esperienza di un laboratorio presso il Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria dell’Università di Firenze
di Giuliano Franceschini   
L’istruzione universitaria, in particolare quella riservata alla formazione delle professioni formative, attraversa un periodo di profondi mutamenti metodologici e organizzativi. ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
Autobiografia ragionata e valorizzazione delle competenze in ambito professionale
di Alessio Surian, Daniela Frison, Davide Lago   
Descrizione del contesto: l’articolo presenta la pratica dell’Autobiografia ragionata di Henri Desroche (1914-1994) all’interno di un più complesso percorso formativo. ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
Raccontare per formare il proprio sé professionale: la proposta della narrazione e della scrittura riflessiva nelle professioni della cura
di Lucia Zannini, Maria Benedetta Gambacorti-Passerini, Gisella Rossini, Cristina Palmieri   
Narrare è una capacità peculiare del pensiero umano, grazie alla quale è possibile comprendere la realtà, il proprio agire e se stessi. ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
La biografia nelle professioni educative: strumento per fare ricerca, documentare e valutare
di Andrea Traverso, Paola Alessia Lampugnani , Lucia Azzari   
Il contributo presenta tre aspetti specifici di ricerche empiriche che fondano la loro dimensione qualitativa sulla biografia e sulla narrazione; ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
Storie maestre: comporre un archivio per prendersi cura di chi cura
di Archivio vivo   
Questo articolo espone alcune pratiche di formazione-ricerca sperimentate in un gruppo di ricercatrici e assistenti sociali a Verona nel corso del 2015. ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
Nel bosco delle Scienze Umane. Fiabe: narrazioni da riscoprire
di Francesco Paolo Calvaruso, Licia Consiglio   
Il presente report nasce dalla collaborazione fra due insegnanti di un Liceo delle Scienze Umane di Palermo. ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
I bisogni formativi dei professionisti dell’educazione. Approccio autobiografico e formazione co-costruita
di Marianna Capo   
La ricerca qualitativa, di taglio micro-pedagogico, e finalizzata all’individuazione dei bisogni di formazione delle professionalità operanti in una struttura organizzativa che gestisce nidi d’infanzia nella Penisola Sorrentina, ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
Infinite parole di vita e di memoria
di Isabella Casadio, Mariella Mentasti   
Vivere la sofferenza psichica stanca, snerva, svilisce. Chi vive in prima persona lo stigma interiore ed esteriore della malattia mentale sperimenta profondamente quanto il bisogno di ascolto, comprensione, accettazione, condivisione sia necessario. ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
Narrare e narrarsi nella scuola in tenda del post-sisma aquilano
di Tiziana Mattei   
In seguito al terremoto dell’Aprile 2009 la comunità aquilana fu completamente disgregata, numerosi studenti furono costretti ad interrompere le attività scolastiche per l’inagibilità della quasi totalità delle scuole. ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
Telling about subjective experience: autobiographical writing in the logbooks narrative
di Alessandra Romano   
Qualsiasi forma di scrittura risulta sempre soggetta all’impatto delle nostre storie di vita. Ogni parola che scriviamo rappresenta un incontro, se non uno scontro, tra le molteplici esperienze passate e le richieste dei nuovi contesti. ...Leggi
 
Buone prassi - Good practices
Personal Digital Storytelling as an autobiographical tool for revisiting experiences of indi-viduals in educational contexts
di Carolina Santiago-Sota   
Il Digital Storytelling è diventato uno strumento molto potente e interessante che può essere utilizzato in contesti diversi. ...Leggi